Català | Castellano | English | Français | Deutsch | Italiano | Galego | Esperanto
En aquest lloc «web» trobareu propostes per fer front a problemes econòmics que esdevenen en tots els estats del món: manca d'informació sobre el mercat, suborns, corrupció, misèria, carències pressupostàries, abús de poder, etc.
Home | Chi siamo? | Contatto ed e-mail | Blog

• Scritti di opinione.

Pubblicazioni del Centro:

Breve storia della moneta.
Agustí Chalaux de Subirà, Brauli Tamarit Tamarit.

Il Capitalismo Comunitario.
Agustí Chalaux de Subirà.

Uno strumento per costruire la pace.
Agustí Chalaux de Subirà.

Leggende semitiche sulla banca.
Agustí Chalaux de Subirà.

Moneta telematica e strategia di mercato.
Magdalena Grau, Agustí Chalaux.

Omaggi e biografie:

Note autobiografiche di Agustí Chalaux de Subirà (1911-2006).

Capitolo 5. Premesse per uno strumento monetario razionale. Moneta telematica e strategia di mercato. Indice. Moneta telematica e strategia di mercato. Capitolo 7. Condizioni politiche minime per l'introduzione della fattura-assegno telematica. Moneta telematicatrategia di mercato.

Capitolo 6. La fattura-assegno telematica.

  1. Scopi di questo capitolo.
  2. Che cos'e l'a fattura-assegno.
  3. Aggiornamento telematico della fattura-assegno.
  4. Caratteristiche metrico-documentarie della fattura-assegno.
  5. Il mercato telematico.

1. Scopi di questo capitolo.

D'accordo con le condizioni che abbiamo annunciato nel capitolo precedente, dobbiamo ora definire un possibile nuovo strumento monetario, che chiameremo fattura-assegno. Sulla fattura-assegno si basa la costruzione di un sistema monetario razionale e informativo, senza il quale è impossibile lo sviluppo di un mercato aperto e prospero.

2. Che cos'e l'a fattura-assegno.

La fattura-assegno è l'aggiornamento di quanto nel capitolo 2 abbiamo chiamato strumento-documento monetario. Si tratta semplicemente di un documento intercontabile che ogni agente di mercato ben personalizzato e responsabilizzato può emettere d'accordo con la legge e con l'unica limitazione del suo saldo in banca, per poter saldare un'operazione di scambio mercantile elementare.

Si chiama fattura-assegno perche in effetti riunisce le caratteristiche di una fattura e di un assegno.

In quanto fattura indica il luogo e la data dell'operazione, specifica la quantità e la qualità della merce concreta che è oggetto dell'operazione, il suo prezzo unitario e la quantità totale da pagare. Indica anche il nome della ditta del venditore.

In quanto assegno, questo stesso documento indica il nome del cliente, il nome dell'azienda di contabilità (banca o cassa di risparmio) ed il numero del suo conto corrente, oltre all'azienda di contabilità e il numero di conto del fornitore. In quanto documento intercontabile diventa un ordine di pagamento del cliente per il fornitore. Questo pagamento viene effettuato per semplice trasferimento scritturale fra i rispettivi conti correnti, per mezzo delle aziende di contabilità indicate.

Il funzionamento di questa fattura-assegno è molto semplice. Ogni operazione di scambio mercantile implica due agenti, cioè un cliente ed un fornitore. Ogni cliente emette una fattura-assegno e il fornitore nè è il beneficiario. Dopo aver compilato la fattura-assegno con i dati indicati sopra, il cliente-debitore-emittente la firmerà. Il trasferimento di fondi per il pagamento viene fatto automaticamente dall'azienda di contabilità su semplice presentazione da parte del fornitore della fattura-assegno compilata e firmata dal cliente.

Questa fattura-assegno non può mai essere girata a terzi: il fornitore è l'unico beneficiario legale. Dopo il trasferimento di fondi questa viene neutralizzata, microfilmata e archiviata a scopi statistici e giudiziari e si chiude così il suo ciclo di circolazione.

La fattura-assegno può anche indicare una data di pagamento d'accordo con la legge; in questo caso gl'interessi saranno per conto del cliente-debitore-emittente che ha bisogno di ritardare il pagamento: questo è il modo più equo ed efficace.

Si potrebbe anche creare una Cassa Interbancaria per garantire il pagamento al beneficiario di tutte le fatture-assegno emesse senza fondi: questa Cassa Interbancaria sarebbe l'unico di fronte alla Giustizia contro un emissore insolvente. Il questo modo il sistema può dare fiducia.

Un altro vantaggio della fattura assegno è quello di permettere un'esazione fiscale automatica (v. capitolo 11).

3. Aggiornamento telematico della fattura-assegno.

Lo strumento monetario che abbiamo appena descritto sarà funzionale, pratico, agile e comodo soltanto se trae profitto delle possibilità della tecnologia di trasmissione e trattamento a distanza dell'informazione: cioè della telematica.

L'applicazione della telematica al sistema monetario non è una novità: tutti conoscono l'esistenza del danaro elettronico, il trasferimento elettronico di fondi o i terminali dei punti di vendita. A partire dal 1970 incominciano ad essere introdotti in Europa, Stati Uniti, Canadà e Giappone i terminali dei punti di vendita. Come si deduce dal nome, sono terminali di computer situati nello stesso luogo di vendita. Per pagare, il cliente consegna una piccola scheda magnetica; il terminale, collegato con i computer delle banche, controlla automaticamente se il conto del cliente dispone del sufficiente potere di acquisto per pagare. In questo caso il conto del cliente viene automaticamente ridotto per l'importo dell'acquisto a favore del conto del commerciante.

Recentemente sono state introdotte le schede con memoria: sono schede che portano un microprocessatore integrato nella cui memoria la banca può abbuonare una quantià data di potere di acquisto. Quando si deve pagare il commerciante, che possiede un apparecchio adatto per leggere la scheda, controlla se questa ha sufficiente potere di acquisto ed in caso positivo deduce la quantità dal conto del cliente a favore del commerciante. Il danaro viene annotato in una cassette od altra memoria ausiliare; quando questa è completa il commerciante la porta in banca dove gli viene abbuonata sul conto. Quando la scheda non ha più potere di acquisto il titolare la porta in banca per ricaricarla.

Nei paesi più progrediti sono in via di introduzione questa e molte altre iniziative di trasferimento elettronico di potere di acquisto, e presto saranno comuni ovunque.

Ma è molto importante rendersi conto che queste nuove realtà non sono comprese nel contesto di una riflessione teorica completa sul sistema monetario e il suo ruolo nella società. E appunto per riempire questo vuoto teorico che proponiamo la riflessione contenuta in questo saggio e che proponiamo come alternativa la fattura-assegno telematica.

Fattura-assegno telematica significa semplicemente che ogni fattura assegno verrà emessa attraverso un sistema telematico centralizzato dalla società geopolitica. Questo produrrà un sistema monetario completamente telematico, che oggi è perfettamente possibile dal punto di vista tecnologico.

Questo sistema monetario dovrebbe includere i seguenti elementi minimi in rapporto fra di loro:

  1. Centri di fatturazione privati: tutti i punti di vendita -ditte, negozi all'ingrosso, ed industrie al minuto- per quanto piccoli rappresentano un centro di fatturazione. Devono quindi disporre di mini-computer di fatturazione e stampatori di fatture-assegno per ogni atto elementare di compra-vendita effettuata. Perche la fattura diventi un assegno dev'essere firmata dal cliente oppure semplicemente accettata attraverso la sua scheda di pagamento elettronico.
  2. Centri privati di contabilità: sono le banche e le casse di risparmio. Queste si occupano di portare a termine l'ordine di pagamento rappresentato dalla fattura-assegno: cioè effettuano il trasferimento di fondi fra i due conti correnti, quello del cliente e quello del fornitore. Se i centri di fatturazione sono collegati telematicamente con i centri di contabilità, il trasferimento di fondi può essere fatto nel momento stesso dell'operazione. Inoltre i centri di contabilità possono occuparsi di microfilmare e archiviare le fatture-assegno e di effettuare tutti gli studi, analisi e statistiche richiesti dalla comunità. Lasciamo per il prossimo capitolo le numerose questioni pratiche e politiche che possono sorgere a questo punto. Diremo però che bisognerà studiare i meccanismi necessari per garantire sia l'inviolabilità della rete monetaria telematica riguardo alla possibilità di manipolzioni, sia la sua impenetrabilità riguardo ai dati personali, che dovranno essere custoditi da una Giustizia efficace ed indipendente dallo Stato. Così le analisi-statistiche elaborate in base la rete monetaria telematica dovranno essere processate sempre omettendo totalmente i riferimenti personali e saranno considerate di interesse publico.
  3. Centro telematico geopolitico: in questo centro arriveranno tutti i dati analitici statistici di interesse politico elaborati dai differenti centri di contabilità; li processerà ed effettuerà le analisi-statistiche centralizzate-globali di tutta la società geopolitica.
  4. Centro telematico geogiudiziale: in questo centro geogiudiziale (chiamato così perchè è agli ordini della Giustizia della società geopolitica) arriveranno i dati di tutte le fatture-assegno; farà la contabilità privata ed aziendale d'accordo con i dati contabili trasmessi da i centri di contabilità; e proteggerà contro ogni intromissione il segreto professionale per tutti i dati personali, privati e professionali.

4. Caratteristiche metrico-documentarie della fattura-assegno.

Possiamo ricapitolare quanto abbiamo detto finora elencando le caratteristiche metriche e documentarie della fattura-assegno.

  1. La fattura-assegno è statica: viene emessa per strumentare e documentare un'unica operazione mercantile elementare: si esaurisce in quest'unica operazione e non si può più utilizzare. Deve essere annullata e archiviata soltanto per scopi analitico-statistici e giudiziari.
  2. La fattura-assegno è diversificata: non è uniforme come le banconote, ma viene emessa apposta per ogni operazione, secondo le sue caratteristiche specifiche. Ma oltre questa individualizzazione estrema delle fatture-assegno bisognerà prevedere dei sottotipi basici di fatture-assegno, secondo il tipo di operazione da fare (commercio estero o interno, commercio fra aziende o di consumo ...) per semplificare il lavoro di analisi e statistica posteriore.
  3. La fattura-assegno è personalizzata: fa constare i due agenti della transazione cui è servita: il cliente-debitore-emittente ed il fornitore-beneficiario.

Grazie a queste caratteristiche, la fattura-assegno telematica può essere lo strumento-documento monetario capace di convertire il sistema monetario in un autentico sistema di misura e informazione quantitativa sui fatti mercantili.

Per questo è indispensabile che diventi l'unico strumento monetario legale e reale, cioè che la cartamoneta anonima scompaia completamente. La fattura-assegno telematica che abiamo descritto non è troppo diversa dai modelli di pagamento elettronico oggi in uso. E soltanto necessario quindi che il pagamento elettronico, perfettamente documentato diventi l'unica forma accettabile di transazione monetaria e che scompaia la possibilità di convertire la circolazione monetaria documentaria in circolazione anonima e impersonale.

5. Il mercato telematico.

La realtà risultante dalla soppressione radicale degli strumenti monetari attuali e la loro sostituzione con una rete monetaria telematica come quella abbozzata potrebbe essere chiamata mercato telematico.

In un mercato telematico ogni transazione elementare è totalmente documentata: vi è per tanto una totale chiarezza di mercato, una trasparenza ed un'informazione complete. Se questo potenziale informativo viene messo a disposizione di tutti e non riservato esclusivamente, come ora, ad un settore privilegiato, vi è la possibilità enorme di una ricchezza maggiore e migliore, di una libertà e capacità di azione intelligente ed efficiente.

Si potrebbe obbiettare che il costo economico di questo mercato telematico sarebbe eccessivo, ma questa obbiezione può essere ribattuta se consideriamo gli enormi benefici sociali che se ne deriverebbero:

  • disponibilità di un'informazione precisa ed esauriente sul mercato;
  • di conseguenza una miglior conoscenza scientifica del mercato;
  • ed un sistema di controllo strategico del mercato molto più razionale ed efficace.

Questi benefici si diffondono in tutta la società, non soltanto ad una minoranza privilegiata. E facile fare il confronto con altre spese di portata geopolitica, così importanti e così poco vantaggiose, come per esempio l'armamento.

D'altra parte, con la fattura-assegno telematica ed il mercato telematico si ottiene una smaterializzazione monetaria che dimostra chiaramente la natura essenziale di qualunque sistema monetario: l'astrazione e strumentalità, prive di qualunque necessità di valore intrinseco dello strumento che compie questa funzione.

Nel sistema monetario proposto il potere di acquisto di ogni persona sarà costituito semplicemente da una cifra nel suo conto corrente. Questo potere di acquisto potrà essere messo in moto esclusivamente dall'emissione di una fattura-assegno: il trasferimento di fondi risultante sarà automatico per mezzo di un computer.

Infatti le possibilità della tecnologia telematica permettono persino fare a meno della fattura-assegno in sè, dato che una semplice memoria magnetica sarà sufficiente per effettuare il controllo di tutte le operazione monetarie effettuate da ognuno degli agenti del mercato in modo personalizzato.

Fattura-assegno di consumo.

Quantità Articolo N. codice Prezzo unitario Totale
15 kg. Patate 015.24.35  50 750
10 kg. Fagioli 015.49.84 120 1200
5 kg. Arance 015.36.75 50 250
  Totale     2200
  5% Tassa Unica di Solidarietà Sociale     110
  Totale generale     2310
Casa Juan CARTA D'IDENTITA
C/ Badalona, 35  
08018-Barcelona CLIENTE Josep Coromines Andreu
N. collegiale: 35.426 Códice personale ABD 380314
Banco Mediterráneo Cassa di Risparmio N. 0246
N. v/c ABD 359.840 Pagamento: immediato a 30 giorni
 
Nota: Pagamento garantito dalla Cassa Interbancaria. Sconto a pagare dal cliente.

Modello di fattura-assegno di consumo: è chiaramente differenziata la zona di contabilità generale -i cui dati sono necessari per preparare statistiche ed analisi esatte a disposizione di tutta la società- e la zona di protezione giudiziale -i cui dati si manengono completamente protetti sotto segreto professionale-, dalla Giustizia indipendente.

Capitolo 5. Premesse per uno strumento monetario razionale. Moneta telematica e strategia di mercato. Indice. Moneta telematica e strategia di mercato. Capitolo 7. Condizioni politiche minime per l'introduzione della fattura-assegno telematica. Moneta telematica e strategia di meto.

Home | Chi siamo? | Contatto ed e-mail