Català | Castellano | English | Français | Deutsch | Italiano | Galego | Esperanto
En aquest lloc «web» trobareu propostes per fer front a problemes econòmics que esdevenen en tots els estats del món: manca d'informació sobre el mercat, suborns, corrupció, misèria, carències pressupostàries, abús de poder, etc.
Home | Chi siamo? | Contatto ed e-mail | Blog

• Scritti di opinione.

Pubblicazioni del Centro:

Breve storia della moneta.
Agustí Chalaux de Subirà, Brauli Tamarit Tamarit.

Il Capitalismo Comunitario.
Agustí Chalaux de Subirà.

Uno strumento per costruire la pace.
Agustí Chalaux de Subirà.

Leggende semitiche sulla banca.
Agustí Chalaux de Subirà.

Moneta telematica e strategia di mercato.
Magdalena Grau, Agustí Chalaux.

Omaggi e biografie:

Note autobiografiche di Agustí Chalaux de Subirà (1911-2006).

Il primo stato di diritto del mondo.

Cartella di denaro.«Ci troviamo in uno stato di diritto». Questa è l’affermazione che fanno alcuni politici, funzionari, giuristi, militari, ecc., quando si riferiscono al loro proprio stato, soprattutto nei sistemi parlamentari attuali.

A dire il vero sono passati 4300 anni dagli ultimi stati di diritto del mondo: le città impero dell’antica Mesopotamia.

Quando apparve il denaro anonimo il commercio progredì enormemente, ma allo stesso tempo le istituzioni pubbliche divennero condizionate da questo strumento, che ci fa vivere in un vero «stato di fatto» dove quelli che davvero commandano sono i poteri di fatto.

Il denaro anonimo è uno strumento che non lascia tracce giuridiche, per cui diventa uno strumento che peremette ogni sorta di pressioni realizzate senza lasciare prove, e allo stesso tempo lascia impunite le azioni di chi fa queste pressioni.

Se una persona, o un gruppo, ha commesso un’ingiustizia contro qualcuno, grazie al denaro anonimo può comprare il giudice o il tribunale che lo può incriminare. Ma se la bustarella non funziona, allora i corrotti falliti possono pagare una o più persone perche si dedichino a premere sulle persone che hanno rifiutato la bustarella, senza lasciare delle prove giuridiche.

Se la coscienza di una persona o di un gruppo si sveglia, scoprono l’esistenza di un problema e vogliono lottare per l’applicazione di una soluzione radicale per risolvere il problema, quelli che vivono del problema  cercheranno in primo luogo di comprare i militanti, e in secondo luogo di comprare una o più persone per fare pressione sui militanti per ostacolare la loro lotta a favore dell’evoluzione umana nel loro campo di azione.

Lo strumento del denaro anonimo permette pure che siano meccanismi repressori degli stessi stati quelli che agiscono impunemente da strumento di pressione a favore dei poteri di fatto, quando questi comprano i politici che gestiscono lo stato, indipendentemente dalla loro orientazione di partito. I politici che hanno tratto beneficio dalle bustarelle affermano che i loro cittadini vivono in uno «stato di diritto», mentre questi stessi politici si vantano della loro apparente e immeritata buona immagine.

In tutti questi casi, chiunque decida iniziare azioni legali contro i poteri che gli fanno pressione, nella maggior parte dei casi l’accusatore diventa accusato per mancanza di prove.

Quanto si è detto per il denaro anonimo vale pure per il denaro telematico anonimo (le criptomonete como il Bitcoin) e per il denaro telematico non anonimo che sta sotto il controllo di una rete telematica, il cui gestore può cambiarne il contenuto in modo arbitrario, per cui il risultato è il medesimo, se la rete monetaria telematica si trova nelle mani di persone che possono abusare di questo controllo e non devono rendere conti davanti a nessuno.

La trasformazione dello strumento monetario in uno strumento che promuova la trasparenza e la responsabilità diventa quindi la riforma politica più importante, perche agevolerà l’introduzione di molte altre riforme necessarie nella nostra società.

Ad ogni ingiustizia collettiva c’è una minoranza che ne trae beneficio, mentre la grande maggioranza ne viene compromessa, in modo che tutti ne siamo più o meno vittime in qualche misura. I rapporti della NASA e dell’ONU, che affermano che «i ricchi» possono finire con la nostra civiltà, sono illustrativi. Se si sostituisce l’espressione «i ricchi» per «i poteri di fatto» che premono sulle persone e i gruppi che vogliono salvare la civiltà per trasformarla in una struttura a favore degli esseri vivi, capiremo meglio la situazione. Per questo, quando avverrà, la riforma monetaria non sarà una rivoluzione delgi uni contro gli altri, ma a lungo termine sarà una rivoluzione a favore di tutti.

Quale sarà il primo «stato di diritto» del mondo dopo 4300 anni? La sua creazione significherà anche l’inizio della rivoluzione della responsabilità.

Brauli Tamarit Tamarit.
Lunedi 13 October 2014.
Traduzione: Loto Perrella.


Link correlati:

La moneta e la Costituzione.

Come smontare le trappole del denaro.

Breve storia della moneta.

Home | Chi siamo? | Contatto ed e-mail