Català | Castellano | English | Français | Deutsch | Italiano | Galego | Esperanto
En aquest lloc «web» trobareu propostes per fer front a problemes econòmics que esdevenen en tots els estats del món: manca d'informació sobre el mercat, suborns, corrupció, misèria, carències pressupostàries, abús de poder, etc.
Home | Chi siamo? | Contatto ed e-mail | Blog

• Scritti di opinione.

Pubblicazioni del Centro:

Breve storia della moneta.
Agustí Chalaux de Subirà, Brauli Tamarit Tamarit.

Il Capitalismo Comunitario.
Agustí Chalaux de Subirà.

Uno strumento per costruire la pace.
Agustí Chalaux de Subirà.

Leggende semitiche sulla banca.
Agustí Chalaux de Subirà.

Moneta telematica e strategia di mercato.
Magdalena Grau, Agustí Chalaux.

Omaggi e biografie:

Note autobiografiche di Agustí Chalaux de Subirà (1911-2006).

L’indipendenza della Terra.

«Com’è sopra così è sotto, com’è dentro così è fuori».
Kybalion.

Lluís Maria Xirinacs. Davanti alla prigione Modelo di Barcellona.Lluís Maria Xirinacs ci abituò a cercare la conoscenza nelle diverse aree della realtà, senza tralasciarne alcuna. Dal suo lavoro approfondito nello studio della realtà, risultò il disegno del suo Modello filosofico chiamato Globalium1.

Abbiamo la tendenza a considerare che tutto quanto si riferisce alla scienza dello studio della politica, presente al di fuori dei confini noti del nostro pianeta, o essopolitica, sia un tema ignorato, e forse anche ridicolizzato, dai grandi mezzi d’informazione convenzionali, di televisione, radio e stampa. In nessun posto, nei mezzi convenzionali, troviamo che la politica interiore terrestre coincida con la politica esteriore, perché questa è considerata un tema segreto.

Miguel Celades Rex nel Primo Vertice Europeo di Essopolitica, di Sitges. 25 luglio  2009.Ma dobbiamo ringraziare il lavoro infaticabile del gruppo capeggiato da Miguel Celades Rex il quale, dalla Catalogna, per mezzo dei congressi organizzati2 e i suoi siti di internet3 cerca di farci arrivare con certo rigore tutte le informazioni che ci fanno affermare con forza che «non siamo soli, né mai siamo stati.»

Celades spiega che c’è un’astronautica segreta degli stati, diversa dall’astronautica indirizzata al pubblico. Dentro l’astronautica segreta sarebbero da mettere gli apparecchi da trasporto chiamati antigravitazionali e le energie libere, che sono tecnologie in stretto rapporto fra di loro. Grazie all’iniziativa di Miguel Celades alcuni di noi vennero a sapere come alcuni governi dell’umanità attuale arrivarono a conoscere queste tecnologie e la questione di certi rapporti fra i governi della Terra e le diverse potenze di razze non umane. Ma questo non è stato l’unico cammino per conoscere la realtà.

Dottori Brian Weiss, José Luís Cabouli e Michael Newton.Coloro che applicano la Terapia delle Vite Passate (TVP)4, come i dottori Brian Weiss5, Michael Newton6 e José Luís Cabouli7, si dedicano a lavorare insieme con i loro pazienti la guarigione di avvenimenti traumatici del passato dell’anima che ripercuotono nel presente tanto fisicamente come psichicamente.

Fra le abilità originali di ognuno di loro spicca in Brian Weiss la sua capacità di generare sia regressioni al passato dell’anima come progressioni a un ipotetico futuro. Il Weiss prende anche contatto con le anime di persone sagge disincarnate che gli fanno avere dei messaggi, sia attraverso la sua propria meditazione, sia attraverso il trattamento dei suoi pazienti. Michael Newton ci provvede una descrizione dettagliata della realtà del periodo fra due vite, tratta dal resoconto di diversi pazienti durante la regressione. José Luís Cabouli ci fornisce il trattamento della possessione spirituale. Cioè il recupero di anime disincarnate che, al momento della morte del corpo fisico, non hanno potuto o voluto andare verso la luce che avrebbe loro permesso di proseguire il ciclo di incarnazioni successive, e che spesso restano bloccate nel corpo di un’altra persona viva, producendole diversi disturbi.

Gli esperti della TVP ci informano pure, senza reticenze, che alcuni dei loro pazienti raccontano di essere vissuti, nelle loro incarnazioni precedenti, in altri luoghi con vite diverse da quelle della Terra. Dalle loro comunicazioni, ottenute in sedute terapeutiche individuali, si deduce che esiste un’enorme molteplicità di mondi in questo universo, un’enorme quantità di universi in questa dimensione, e persino che ci sono altre dimensioni della realtà con i loro universi. Persino dimensioni non fisiche della realtà, dove c’è pure vita e coscienza.

David Topí.L’ingegnere e coach David Topí8 ci parla pure, dalla sua percezione metapsichica, che lui chiama metafisica, di quelle razze intelligenti non umane che avrebbero partecipato nella creazione e susseguente modifica della nostra specie, e che, lungo gli ultimi millenni, hanno cercato di orientare la nostra evoluzione in modo tale che fossimo di utilità per loro, non permettendo un innalzamento eccessivo della nostra coscienza, limitando la nostra capacità di sapere da dove siamo venuti, come siamo fatti intimamente e verso dove possiamo andare, se decidiamo così fare liberamente. Secondo Topí queste razze rivendicano il diritto del controllo dell’umanità del nostro pianeta per il fatto di essere stati i nostri creatori nel passato.

Nei suoi corsi Topí apporta una formazione dettagliata destinata a poter guarire qualunque tipo di ostruzione, partendo da uno studio molto completo delle strutture non fisiche della realtà, prendendo in considerazione il fatto che le anime vivono innumerevoli incarnazioni successive, che lui definisce come simultanee, per il fatto che si può agire con questa influenza guaritrice sia in direzione al passato cronologico sia verso l’ipotetico futuro. Spiega che le anime che hanno portato a termine il loro tirocinio nel nostro mondo per mezzo di incarnazioni successive, e non hanno più bisogno di reincarnarsi, acquisiscono dei meriti speciali a causa delle speciali difficoltà implicite nell’evoluzione spirituale nel nostro pianeta.

Marshall Vian Summers.Recentemente abbiamo scoperto alcuni siti gestiti dal gruppo creato da Marshall Vian Summers, autore del libro Gli alleati dell’umanità. Volume I9. Dopo aver letto la traduzione spagnola di questo libro, e assieme alla lettura di alcuni testi di internet10 riceviamo alcune affermazioni e proposte. Non abbiamo scoperto uno studio compiuto della realtà essopolitica come nei casi precedenti, ma ci offre delle riflessioni interessanti sulla nostra realtà e su come affrontare il futuro.

Il nostro mondo è un luogo specialmente favorevole a causa della sua abbondanza di molteplici e ricchi ecosistemi, con generose risorse naturali e biologiche, che spesso non si possono trovare in altri luoghi abitati del cosmo. La nostra razza umana è il custode principale della Natura del nostro pianeta e ne siamo i responsabili. Il nostro mondo è situato pure in un luogo strategico, e centro frequentato di comunicazioni nello spazio prossimo. Per questo è un pianeta ambito da altre comunità esterne.

L’autore ci ammonisce che qualunque passo per stabilire un trattato con delle potenze aliene della Comunità Maggiore è un pericolo per la nostra libertà. Non dimentichiamo che i visitatori non utilizzano necessariamente la via dell’occupazione militare, ma quella della persuasione e dell’ingan- no. Cominciando dal fatto che questo genere di trattati può implicare la cessione di materiale genetico terrestre perché i visitatori possano disegnare una razza ibrida che possa abitare in modo permanente sia il nostro pianeta sia i luoghi con vita dei visitatori. Questa razza ibrida sarebbe finalmente più intelligente che la nostra, e i suoi componenti potrebbero finalmente diventare i sorveglianti di un’umanità nativa sottomessa, per sfruttare le nostre risorse naturali.

La cessione di tecnologia basata sui circuiti integrati, che i visitatori ci avrebbero già offerto, ci ha fatto abituare all’elettronica e alla telematica, e questo riduce le nostre capacità intuitive e ci rende dipendenti da questi strumenti. In quanto informatici sappiamo che la telematica permette discriminare le persone potenzialmente in disaccordo con l’autorità. Si possono identificare più facilmente i capi che sporgono per neutralizzarli.

Colonizzatori: Prima e Dopo. Disegno: Brauli.

Anche se le razze allogene che ci hanno trasmesso la tecnologia telematica sono molto più evolute di noi dal punto di vista materiale e tecnologico, nell’aspetto etico e spirituale la loro evoluzione si troverebbe permanentemente paralizzata dal loro stesso sistema di controllo. L’applicazione alla nostra umanità di un intenso sistema di controllo simile a quello dei visitatori è il maggior rischio di perdita di una libertà di cui abbiamo bisogno individualmente per poter continuare a evolvere spiritualmente.

Un criterio di evoluzione diverso dalla telematica è il rafforzamento delle nostre proprie capacità intuitive e spirituali senza necessariamente dover dipendere da mezzi ortopedici. Soltanto in questo modo avremo una capacità di criterio sufficiente per non essere manipolati da chiunque altro e potremo continuare a cercare il nostro maggiore bene.

Il gruppo di Marshall Vian Summers non soltanto risponde in modo affermativo alla domanda se non siamo soli, ma ancora rivendica una cosa straordinaria, e cioè che le nazioni della Terra lasciamo da parte i nostri diverbi interni che ci attanagliano e che ci dichiariamo politicamente indipendenti dal dominio di qualunque altra specie intelligente, esigendo la libera navigazione dello spazio e il rispetto fra le diverse comunità intelligenti esistenti della Comunità Maggiore. Al contrario, si deve respingere un governo mondiale collaborazionista se questo pretende autorizzare un’occupazione planetaria, dando il suo consenso nel nome di tutti gli abitanti della Terra.

Torniamo a Lluís Maria Xirinacs. Nella sua conferenza dal titolo Mondo Alternativo11 spiega il compito del designer sociale, dando come esempio il caso di Karl Marx e la sua opera Das Kapital (Il Capitale). Xirinacs stesso fece da designer sociale assieme ad Agustí Chalaux e altre persone, negli anni 80 del secolo scorso. In quella conferenza però spiega che il lavoro del designer sociale ha dei risultati validi per il tempo in cui viene fatto, ma che si deve progressivamente adattare con l’esperienza e i nuovi ritrovamenti12. È chiaro che i ritrovamenti che sono stati suggeriti qua, se si potessero realizzare, ci obbligherebbero a riformulare a fondo le proposte sociali progettate dal gruppo guidato da Chalaux e Xirinacs.

A tutte quelle affermazioni di Vian Summers aggiungiamo questa. La nostra propria indipendenza come Umanità ci obbliga ad avviare un’esplora- zione spaziale necessaria che un giorno ci permetta farci strada per raggiungere altri luoghi abitabili dove distribuire i nostri eccessi umani di popolazione.

Nel frattempo dobbiamo compiere il nostro obiettivo di stabilizzare la popolazione umana del nostro pianeta, riciclare tutti i nostri rifiuti, funzionare esclusivamente con energie libere e rinnovabili, e rispettare gli ecosistemi della Natura. Questa disciplina materiale ed energetica può fornire all’umanità tutti i beni di consumo di cui ha bisogno, senza arrivare allo spreco. Inoltre, la stabilizzazione della popolazione umana frenerebbe la necessità di creare o importare delle nuove anime inesperte, che fino a quel momento erano necessarie per far fronte all’aumento della popolazione, e si entrerebbe in un processo di progressiva maturazione spirituale delle anime già esistenti di cui dispone l’umanità man mano che queste reincarnano, acquistando esperienza nelle successive generazioni.

Se la ricerca genetica umana deve avere qualche funzione, questa è di disegnare i corpi futuri nei quali dovremo incarnare, mantenendo la ricca diversità biologica esistente, ma migliorando le nostre facoltà intuitive e spirituali, liberandoci dalle limitazioni inerenti alle versioni di corpi umani che possiamo aver avuto in vite anteriori fino al momento presente. A questa ricerca si deve aggiungere il miglioramento della struttura della realtà non fisica dell’essere umano.

Raggiungere l’indipendenza dell’umanità del pianeta Terra e mantenerla nel tempo è una delle sfide più grandi che dobbiamo affrontare, assumendo la nostra responsabilità sull’ambito interno ed esterno, e conducendo la nostra evoluzione verso il nostro maggior bene.

Brauli Tamarit Tamarit.
Prima versione: sabato, 18 aprile 2020.
Ultima modifica: sabato, 4 luglio 2020.


Note:

1 Possiamo conoscere questo modello filosofico di conoscenza della realtà attraverso le seguenti fonti di internet:

Lluís Maria Xirinacs. Modello Globale (in catalano):

https://www.lluismariaxirinacs.cat/wp/index.php/model-global/

Globàlium, Lluís Maria Xirinacs. Gruppo di ricerca (in catalano):

https://xirinacs.wordpress.com/

Profilo di You Tube della Fundación Randa - Lluís M. Xirinacs:

https://www.youtube.com/channel/UCMjWdmmkLEsnUSVcU8wGfJw/

2 Miguel Celades partecipò all’organizzazione e presentazione del Primo Vertice Europeo di Essopolitica a Sitges i giorni 25 e 26 luglio del 2009, con l’assistenza di ex-astronauti, ex-militari, ex-funzionari, ed altri esperti.

Time of truth. Manifesto del documentario del Primo Vertice Europeo di Essopolitica, tenuto in Sitges i giorni 25 e 26 luglio del 2009.

3 Miguel Celades tiene il blog di «Exociencias» (in spagnolo):

https://exociencias.wordpress.com

4 Il sito web «In corpo e anima» introduce coloro che lo compulsano nella pratica della Terapia di Vite Passate (TVP):

http://animaweb.cat/it/

5 Il Dr. Brian Weiss ha il seguente sito (in inglese):

http://www.brianweiss.com/

6 L’Istituto fondato dal Dr. Michael Newton ha il seguente sito (in inglese):

https://www.newtoninstitute.org/

7 Il Dr. José Luís Cabouli ha il sito web (in spagnolo):

https://www.vidaspasadas.com.ar/

8 L’ingegnere e coach David Topí ha i seguenti siti in internet:

Blog personale di David Topí (in spagnolo):

https://davidtopi.net/

Escuela de Metafísica y Desarrollo Transpersonal (EMEDT) (in spagnolo) (Scuola di metafisica e sviluppo transpersonale):

https://emedt.org/

9 Marshall Vian Summers. Los aliados de la humanidad. Libro Uno (Gli Alleati dell’Umanità. Libro uno) Ediciones Amatista. Edizione in spagnolo del 2019.

10 Il gruppo creato da Marshall Vian Summers ha i seguenti siti in inglese, italiano e spagnolo:

Allies of Humanity, in inglese:

https://www.alliesofhumanity.org/

Gli Alleati dell’Umanità, in italiano:

https://www.alliesofhumanity.org/it/

Los Aliados de la Humanidad, in spagnolo:

https://www.aliadosdelahumanidad.org/

11 La conferenza Mundo Alternativo (Mondo Alternativo) di Lluís Maria Xirinacs puó essere consultata dal seguente sito principale (in spagnolo):

http://www.bardina.org/monaesin.htm

Collegamento alla versione catalana originale («Món Alternatiu»):

http://www.bardina.org/monactin.htm

12 Comma 3.5.2 della conferenza Mundo Alternativo, Profezia e realtà (in spagnolo):

http://www.bardina.org/monaes32.htm

Collegamento alla versione catalana originale («Món Alternatiu», «Profecia i Realitat»):

http://www.bardina.org/monact32.htm

Home | Chi siamo? | Contatto ed e-mail